Corsi di informazione e formazione dei lavoratori

Corsi di informazione e formazione dei lavoratori. 

Corso di informazione e formazione dei lavoratori come previsto dagli articoli 36 e 37 del D.Lgs.81/2008 smi. La durata, i contenuti minimi e le modalità della formazione  di cui al comma 1 art. 37 sono stati definiti secondo l’Accordo Stato-Regioni Rep 221 del 21/12/2011 G.U. n.8 11/01/2012.

Ognuno dei corsi di informazione e formazione dei lavoratori erogati dallo Studio Marchetti fa capo ad un programma di formazione validato e certificato in accordo ai contenuti minimi previsti dal quadro normativo  art. 36 e 37 del D.Lgs.81/2008 smi.

Vista la responsabilità del lavoratore di rispettare le procedure della sicurezza, I docenti durante l’erogazione del corso di “informazione e formazione ART 36 3 37” favoriranno simulazioni, mostreranno situazioni di rischio già precedentemente accadute e/o prevedibili, identificheranno responsabilità, ruoli e competenze.

Il corso di formazione ed informazione dei lavoratori è  fondamentale per far conoscere le nozioni della Sicurezza ed il rispetto delle procedure, ancora più importante la dove gli ambiente di lavoro sono articolati e complessi.

Ciascun corso di informazione e formazione dei lavoratori prevede esercitazioni teoriche e pratiche, discussioni in aula riguardo le tematiche della sicurezza, il tutto In accordo al monte ore previsto dal quadro normativo  articoli 36 e 37 del D.Lgs.81/2008 smi.

 

Programma del corso INFORMAZIONE E FORMAZIONE LAVORATORI

MODULO GENERALE 4 ORE

  1. Nozioni generali inerenti la prevenzione e protezione.
  2. Identificazione della tipologia di rischio, del danno che potrebbe provocare, delle azioni di prevenzione e protezione.
  3. Diritti e doveri dei lavoratori, sanzioni, organismi di vigilanza, controllo e assistenza.

MODULO SPECIFICO dalle 4 ORE alle 12 ORE

  1. Identificazione dei rischi in relazione alle attività aziendali: rischi infortuni, meccanici generali, elettrici generali, macchine, attrezzature, rischi chimici, rischi fisici, microclima e illuminazione, VDT, DPI, ambiente di lavoro, stress da lavoro, movimentazione manuale dei carichi, segnaletica, emergenze, procedure di sicurezza con riferimento al profilo di rischio, procedure esodo incendio, primo soccorso e incendio.